Immagine della slideImmagine della slideImmagine della slideImmagine della slideImmagine della slideImmagine della slideImmagine della slideImmagine della slideImmagine della slideImmagine della slide
Loading...
Immagine della slide
  • Foto
  • Foto
  • Foto
  • Foto
  • Foto
  • Foto
  • Foto
  • Foto
  • Foto
  • Foto
  • Foto
Scelto per voi

CORTINA D'AMPEZZO

GRAND HOTEL SAVOIA s s s s s

Dal 22/07/2018 al 29/07/2018

Dettagli hotel

Circondato dalle Dolomiti il Grand Hotel Savoia si trova nel centro di Cortina d'Ampezzo ed offre splendide viste sui monti, un centro benessere, internet gratuito.
Ospitato in un elegante edificio storico completamente rinnovato, l'Hotel Savoia presenta una grande hall, un centro conferenze ed un ampio centro benessere con piscina coperta.
Potrete rilassarvi sulla terrazza con giardino d'inverno.
Il Grand Hotel vanta inoltre un piano bar.
Le camere dispongono di TV satellitare e di connessione Wi-Fi gratuita.
L' Hotel si trova a 600 metri dalla funivia di Faloria.
Di fronte all' Hotel troverete la fermata di uno skibus pubblico, che potrete utilizzare  gratuitamente se siete in possesso di uno skipass.

Indirizzo web : www.grandhotelsavoiacortina.it

Condizioni alberghiere


IN MEZZA PENSIONE PER PERSONA
7 notti

Possibilità di prolungamento soggiorno.

Camera doppia € 980,00
Camera singola € 1.120,00
Camera doppia uso singola € 1.260,00

SERVIZI INCLUSI


Dinner à la carte, acqua minerale inclusa ai pasti. Welcome cocktail.
Ingresso gratuito alle zone umide della SPA.
Piscina riscaldata. Fitness. Piano bar.

Informazioni


Bus diretto per Cortina da Bologna e da Venezia Mestre.

Come arrivare

Indicazioni stradali

Dall'aeroporto internazionale Marco Polo di Venezia, raggiungibile dalle maggiori città italiane, potrete raggiungere agevolmente Cortina in 2 ore e 15 min. per mezzo del bus
"Cortina-express" con fermata all'uscita dell'aeroporto.
Vi segnaliamo il sito dell'Alitalia.
Per gli orari vedi il sito: www.cortinaexpress.it

Trenitalia offre un servizio Eurostar da Roma Termini o da Milano per la stazione di Venezia -– Mestre uscendo dalla Stazione FS di Venezia Mestre, a destra percorrete 100 mt. e troverete il capolinea della "Cortina Express", comodo bus che vi condurrà in 2 ore e 15 min. al centro di Cortina.
Per consultare l'orario del vostro treno visitate il sito di Trenitalia.
Per gli orari vedi il sito: www.cortinaexpress.it


Da Sud Cortina si può raggiungere con l'A27 da Mestre a Pian di Vedoja ( Belluno) con collegamento sulla SS 51 d'Alemagna. Da Nord con l'A22 del Brennero, all'uscita per Bressanone si prosegue poi per la statale in direzione Dobbiaco. Per maggiori indicazioni sull'itinerario vi consigliamo di consultare la sezione GoogleMap oppure www.viamichelin.it

Bus diretto per Cortina da Bologna e da Venezia Mestre.


LOCALITA’ E COSA VISITARE

Proprio in pieno centro di Cortina, nello storico edificio della Ciasa de ra Regoles, esistono da oltre venticinque anni tre fra le più importanti esposizioni permanenti delle Dolomiti, con ingresso unico verso il Corso Italia, proprio a fianco della Scuola Sci Cortina.
Il Museo Paleontologico "Rinaldo Zardini" è sicuramente la più importante collezione privata italiana di fossili del periodo Cassiano, cioè dell'era geologica compresa fra 230 e i 220 milioni di anni fa, ma non solo.
Il museo racconta la straordinaria avventura delle vita nei mari tropicali da cui sono nate le Dolomiti, attraverso le testimonianze fossili rimaste nelle rocce delle nostre montagne; duecento milioni di anni raccontati nelle tracce che la terra ci consegna e che oggi la scienza sa interpretare.
Il Museo Etnografico d'Ampezzo, invece, raccoglie oggetti del nostro passato, dalla vita contadina alla vita domestica, dal sentimento religioso all'espressione artistica della Valle d'Ampezzo.
Un piccolo sunto della realtà agricola e pastorale della nostra valle nei secoli scorsi, unito a sentimenti di raffinata precisione artistica e di oggetti d'epoche più remote, passando ai costumi tradizionali che ancora oggi vengono sfoggiati nelle occasioni più belle.
Il Museo d'Arte Moderna 'Mario Rimoldi' infine, espone una delle maggiori collezioni private di arte figurativa del '900 italiano, raccolta in oltre 300 opere d'arte dei maggiori pittori del primo Novecento: Campigli, De Chirico, De Pisis, Sironi, Guttuso, Morandi, Music, Savinio, Tomea e molti altri. La galleria espone a turno le molte opere della collezione, ma anche quadri provenienti da altri musei e collezioni d'arte internazionali. Nel panorama artistico contemporaneo il Museo Rimoldi svolge un ruolo di primo piano per la qualità delle opere raccolte
Assolutamente da non perdere la Parrocchiale SS. Filippo e Giacomo, costruita nel 1775 sotto la direzione dell'architetto Promperg. Tra gli artisti chiamati a prestare la loro opera il celebre scultore Andrea Brustolon, i pittori Francesco A. Zeiler, Giuseppe Zanchi e gli ampezzani Luigi Gillarduzzi e Giuseppe Ghedina. Tra il 1851 e il 1858 venne edificato il campanile che oggi è uno dei simboli di Cortina.
Allo scampato pericolo dall'invasione dei Goti, la tradizione attribuisce la costruzione del Santuario della B.V. della Difesa, nel 1480, quale ringraziamento alla Madonna. La chiesa fu in seguito rifatta nel 1743. Interessanti sono le sculture di epoca rococò e gli affreschi di Zeiler.


Valutazione:

5/5 s s s s s
Login
Password
Ricordami su questo computer